mercoledì 2 luglio 2014

Non c’è solitudine vicino al Signore


Matsyavatara dasa - Marco Ferrini


Quando sentiamo parlare dei giochi di Krishna con i Suoi devoti, dovremmo sempre aver ben in mente che queste attività spirituali non hanno nulla in comune, se non l’apparente somiglianza, con le attività di questo mondo. Queste imprese divine sono capaci di trasformare la nostra coscienza.

Lo Shrimad Bhagavatam è una narrazione meravigliosa di queste avventure e giochi del Signore (lila) con i Suoi eterni compagni. Il gioco non si fa da soli. E’ nello scambio, nella combinazione e interazione tra i differenti campi energetici, è nella condivisione dei rasa (sentimenti spirituali) che avvengono le trasformazioni della coscienza rese possibili dall’ascolto dei lila. Non sarebbe compiuta la traduzione del significato di Shrimad Bhagavatam se scrivessimo “La narrazione dei meravigliosi giochi del Signore” senza aggiungere “in compagnia dei Suoi innamorati devoti”.




from Matsyavatara dasa Official Blog http://ift.tt/1mJa5sP

via IFTTT






from Congregazione Culturale Virtuale Vedica http://ift.tt/1pIU7qt

via IFTTT

Nessun commento:

Posta un commento