martedì 1 ottobre 2013

Riciclare cuociriso

Quante volte avete comprato e ricomprato la cuociriso (http://goo.gl/0OIKGA) perché utile e compagna irrinunciabile degli amanti del òryzha, dal greco antico, nato in Cina verso il VI millennio a.C. e che costituisce il cibo principale per circa la metà della popolazione mondiale? Personalmente ho notato che quelle acquistate in negozi di specialità asiatiche durano uno o due anni al massimo se utilizzate spesso, non ho mai provato prodotti di marca (ad esempio Termozeta http://goo.gl/TVwlfv)... ma poi? E’ un po’ come le macchine da caffè americano, quelle in commercio in Italia durano, secondo la mia esperienza, un paio d’anni… non di più.


Essendo ormai sempre più vicino idealmente al Movimento del "riciclo" questa volta ho deciso di fare un esperimento, della cuociriso ho buttato via solo la parte elettrica e meccanica conservando pentola e coperchio… ho messo sul fuoco (a fiamma bassa, al minimo… sulla fiamma dedicata al caffè, quella piccolina), con la solita quantità di riso e acqua (quasi due bicchieri di liquido per ognuno di òryzha) ed ecco il risultato nella foto! Un riso morbido, perfettamente cotto ma al dente, aspetto spumoso e sapore delicato… ho condito con burro e pomodoro e gustato!

Buon appetito e… buon riciclo.


Renzo









via Cult of Soup http://provetecnichevarie.wordpress.com/2013/10/01/riciclare-cuociriso/

Nessun commento:

Posta un commento