domenica 26 maggio 2013

Stonehenge abitata 5.000 anni prima di quanto si pensasse


Lo scavo di un sito ad appena un paio di km da Stonehenge ha fornito la prima prova certa di occupazione continua fin dal 7.500 a.C. Esistevano già prove di presenza umana nel sito – noto come il Campo di Vespasiano – intorno al 7.500 a.C., ma finora non c’erano tracce certe che qualcuno vi avesse vissuto prima del 2.500 a.C. Datando al radiocarbonio i materiali trovati nel sito, gli archeologi hanno identificato un insediamento semi-permanente che venne occupato dal 7.500 al 4.700 a.C., con prove che le persone erano presenti in ogni millennio. Le persone che occuparono il sito sarebbero le stesse che eressero il primo monumento di Stonehenge, i posthole mesolitici, tra il IX e il VII millennio a.C. Invece di essere visto come un sito abbandonato dagli uomini nel Mesolitico e rioccupato nel Neolitico migliaia di anni dopo, Stonehenge dovrebbe essere riconosciuto come un luogo dove la cultura si fuse con un’altra, hanno detto i ricercatori.


viaStonehenge abitata 5.000 anni prima di quanto si pensasse – ALTRO GIORNALE.








via Cult of Soup http://provetecnichevarie.wordpress.com/2013/05/27/stonehenge-abitata-5-000-anni-prima-di-quanto-si-pensasse/

Nessun commento:

Posta un commento