martedì 19 giugno 2012

Marchisio "Favorevole ai matrimoni tra gay"

"Personalmente, sono d'accordo sui matrimoni tra persone dello stesso sesso". Così Claudio Marchisio torna sul tema dei calciatori omosessuali - recentemente tornato al centro delle polemiche - in un'intervista al mensile "L'Uomo Vogue", in edicola da martedì.

"Il nostro ambiente, in effetti, sull'argomento è un po' ingessato - riconosce il centrocampista della Juventus - Se uno esce dal posto di lavoro per mano al proprio compagno per fortuna non fa più scalpore, all'uscita da un campo di allenamento, invece, la scena non si può immaginare. E non è giusto. Sull'adozione dei figli, invece, istintivamente trovo più indicate le figure tradizionali di un uomo e di una donna. Provo a pensare all'equilibrio necessario ai ragazzi, ma è un tema complicato. Non e' che si possa sostenere che una coppia eterosessuale sia per forza in grado di dare piu' amore a un bambino".

Il centrocampista della Juventus parla poi della Nazionale agli Europei. "Prandelli ha puntato forte sui giovani senza rinunciare a qualche esperto puntello (Pirlo, Chiellini, De Rossi, ndr). Ci sono persino ragazzi come Ogbonna, che arriva dalla B, o come Borini, da poco alla Roma. Non diamoci obiettivi minimi: potrò dirmi soddisfatto soltanto se arriveremo in finale. In quanto ai favoriti, con i detentori iberici indicherei i tedeschi".

E Balotelli? "Mah, ormai chiunque cerchi a tutti i costi il titolone ci prova con Mario - commenta Marchisio - Talvolta lui commette ingenuità, quasi dà l'impressione di non aver tanta voglia di diventare adulto. Nessuno però scrive mai che è, prima di tutto e per davvero, una persona buona (escandisce le sillabe, ndr). Ma noi lo sappiamo...".

Nessun commento:

Posta un commento