lunedì 4 giugno 2012

‘Ambiente, un Pianeta per mia figlia’. Un libro ‘d’amore’ verso la vita nella sua totalità.


via Byline

Ambiente un pianeta per mia figlia, copertina

LIBRI.Ambiente, un Pianeta per mia figlia” è il libro di Massimiliano Caranzano ingegnere elettronico appassionato di ambiente che ha deciso con questa opera di testimoniare la sua sensibilità e conoscenza sui temi ambientali e dare un contributo scritto per diffondere una cultura che ci faccia prendere coscienza della gravità della situazione del nostro pianeta. Non è un saggio di uno specialista, ma di una persona “normale” che tenta di dare informazione e consapevolezza su ciò che alcuni nostri comportamenti sbagliati possono provocare alla terra. Conseguenze molto gravi che, l’autore ci ricorda anche nel titolo dell’opera, penderanno sulla testa dei nostri figli. “Se oggi spegnessimo tutti i dispositivi elettrici del mondo- dice l’autore- il danno che abbiamo già arrecato dall’inizio dell’era industriale ha portato la temperatura a crescere di tre gradi centigradi con effetti che potrebbero diventare distruttivi se il trend crescesse ulteriormente. Basti pensare che alla fine del Triassico la crescita di 5 gradi portò alla scomparsa del 76% delle specie viventi del pianeta.”

FUTURO & AMBIENTE. Massimiliano Caranzano è un papà convinto che il modo migliore per garantire un futuro sereno a sua figlia, sia quello di informare quante più persone è possibile su ciò che lui ha raccolto sulla questione ambientale in tanti anni di ricerche. Parafrasando l’autore: “occorreva qualcuno che unisse i puntini”. “ Ambiente un Pianeta per mia figlia” è un libro davvero per tutti, che con un linguaggio molto pulito, immediato e concreto, fornisce al lettore una visione completa sull’argomento Ambiente. Si tratta infatti di un’analisi che raccoglie numerosi punti di vista: dall’energetico, al climatologico, al socio-politico e soprattutto all’economico.
Massimiliano Caranzano cerca di proporre un nuovo stile di vita, basato sulla convinzione che è a partire dai comportamenti di ciascuno di noi, anche da quelli apparentemente più piccoli ed innocui, che può dipendere la qualità della vita del “mondo di domani”.  Da questo punto di vista forte è il richiamo dell’autore al ruolo educativo dei genitori coi figli. Quando si è genitori di rado si ha il tempo di riflettere insieme ai figli sul fatto che l’atmosfera, l’acqua, l’aria e la materia su cui viviamo è una realtà sensibile ai nostri gesti e che dunque tutto ciò che facciamo può incidere non solo per sé stessi, ma soprattutto per coloro che verranno dopo di noi. Se dunque vogliamo preservare un mondo vivibile, occorre un legame forte tra le generazioni e il più efficace e duraturo è quello tra i genitori e i figli. Per questo l’autore si pone proprio nei confronti dei lettori come un padre coi figli, cercando di trattare la questione “ambiente” con lo stesso spirito con cui si affrontano tutte le altre questioni relative al benessere dei nostri figli: dalla scelta della scuola, all’alimentazione, alle cure mediche e così discorrendo.
“Ambiente, un pianeta per mia figlia” è per tutte quelle persone che non si accontentano più di essere semplicemente sensibili al tema, ma intendono cominciare ad avere un ruolo attivo ed essere parte della soluzione.
E’ il libro di chi intende impegnarsi a fare qualcosa, non importa quanto grande, perché i nostri bambini, gli adulti del futuro, non debbano fare i conti con mondo peggiore di come lo hanno trovato.
E’ un invito ad informare ed informarsi, una vera e propria esortazione a partire da noi stessi e dalle nostre famiglie ad un cambiamento nel segno del rispetto dell’ambiente e del pensare green.
Leggere questo libro quindi, può essere un modo originale ed interessante per aprire su questo tema un confronto coi nostri figli e decidere concretamente di fare un passo per essere promotori di un cambiamento dei nostri atteggiamenti che contribuisca a salvare il nostro meraviglioso pianeta Terra dal pericolo imminente di autodistruzione.

Michele Fiumi

Per maggiori informazioni: www.unpianetapermiafiglia.it

Il libro è stato presentato al Salone del Libro internazionale di Torino 2012:

Sent from my iPad

Nessun commento:

Posta un commento